Eventi

Workshop online: certificazione e anticontraffazione attraverso la blockchain

Il Council of Supply Chain Management Professionals sta promuovendo un’attività di informazione e di networking sui reali utilizzi della blockchain in ambito aziendale e di filiera (enterprise blockchains).

Un tema che sta raccogliendo sempre più interesse da parte di imprese grazie alla promozione di casi di studio, testimonianze e best practice su tutti i più importanti temi del supply chain management.

Per questo lo scorso 23 Aprile abbiamo partecipato con un team di esperti del nostro comitato scientifico ad un workshop online dove sono intervenuti professionisti, aziende innovative e anche Pubbliche Amministrazioni per comprendere come la blockchain possa essere in grado di certificare le filiere produttive e ridurre il rischio di contraffazioni.

Il workshop, in modalità online a causa delle restrizioni del  Covid-19, è stato svolto in collaborazione con Apio, l’Associazione Professionisti Blockchain Italia e Consulenza e Risorse.

All’evento, organizzato dall’Ing. Camerinelli, hanno partecipato il legale esperto in blockchain Paolo Nardella e Luigi Jovacchini, Cio di Consulenza e Risorse, pool di esperti in ambito blockchain provenienti dal comitato tecnico-scientifico C&R.

Se ti interessa l’argomento qui puoi guardare la registrazione del workshop sul nostro canale Youtube.

Il successo del workshop va ricercato nella nostra decisione, mentre le conferenze in ambito blockchain si limitano (troppo spesso) a parlare di criptovalute o di “spottoni” marketing con poca sostanza, di mettere attorno ad un tavolo virtuale tutti gli “stakeholder” che possano dare risposte e porre le domande “giuste” come:

  • Manager di azienda (acquisti; produzione; vendite; logistica/SCM; ICT; qualità; marketing)
  • Operatori logistici
  • Esperti legali
  • Enti di certificazione
  • Enti pubblici (es. Agenzia Dogane)
  • Istituti finanziari
  • Fornitori di impiantistica

Questo ha permesso al termine del workshop di avere finalmente più chiaro cosa sia già oggi possibile realizzare, chi siano i corretti interlocutori, ed i gap ancora presenti.

L’obiettivo di questo workshop e dei prossimi in programma non è “vendere blockchain”, ma aiutare le aziende a capire se la tecnologia può fare al loro caso.

I prossimi step: appuntamento il 16 Ottobre al Convegno Europeo 2021 del CSCMP

Attualmente è previsto un secondo workshop che si svolgerà nel mese di Giugno, sempre su invito, dove si analizzerà come la blockchain può cambiare la gestione dei pagamenti e tesorerie e come può accompagnare le imprese in percorsi di crescita sostenibili.

Le attività per il 2020 si concluderanno il 16 ottobre in un simposio di presentazione dei risultati, in concomitanza con il convegno annuale del CSCMP, sempre a Milano. In quella sede si discuterà l’agenda lavori per il 2021, in previsione del Convegno Europeo 2021 del CSCMP che si terrà a Milano.

Il Council of Supply Chain Management Professionals sta promuovendo un’attività di informazione e di networking sui reali utilizzi della blockchain in ambito aziendale e di filiera (enterprise blockchains).

Un tema che sta raccogliendo sempre più interesse da parte di imprese grazie alla promozione di casi di studio, testimonianze e best practice su tutti i più importanti temi del supply chain management.

Per questo lo scorso 23 Aprile abbiamo partecipato con un team di esperti del nostro comitato scientifico ad un workshop online dove sono intervenuti professionisti, aziende innovative e anche Pubbliche Amministrazioni per comprendere come la blockchain possa essere in grado di certificare le filiere produttive e ridurre il rischio di contraffazioni.

Il workshop, in modalità online a causa delle restrizioni del  Covid-19, è stato svolto in collaborazione con Apio, l’Associazione Professionisti Blockchain Italia e Consulenza e Risorse.

All’evento, organizzato dall’Ing. Camerinelli, hanno partecipato il legale esperto in blockchain Paolo Nardella e Luigi Jovacchini, Cio di Consulenza e Risorse, pool di esperti in ambito blockchain provenienti dal comitato tecnico-scientifico C&R.

Se ti interessa l’argomento qui puoi guardare la registrazione del workshop sul nostro canale Youtube.

Il successo del workshop va ricercato nella nostra decisione, mentre le conferenze in ambito blockchain si limitano (troppo spesso) a parlare di criptovalute o di “spottoni” marketing con poca sostanza, di mettere attorno ad un tavolo virtuale tutti gli “stakeholder” che possano dare risposte e porre le domande “giuste” come:

  • Manager di azienda (acquisti; produzione; vendite; logistica/SCM; ICT; qualità; marketing)
  • Operatori logistici
  • Esperti legali
  • Enti di certificazione
  • Enti pubblici (es. Agenzia Dogane)
  • Istituti finanziari
  • Fornitori di impiantistica

Questo ha permesso al termine del workshop di avere finalmente più chiaro cosa sia già oggi possibile realizzare, chi siano i corretti interlocutori, ed i gap ancora presenti.

L’obiettivo di questo workshop e dei prossimi in programma non è “vendere blockchain”, ma aiutare le aziende a capire se la tecnologia può fare al loro caso.

I prossimi step: appuntamento il 16 Ottobre al Convegno Europeo 2021 del CSCMP

Attualmente è previsto un secondo workshop che si svolgerà nel mese di Giugno, sempre su invito, dove si analizzerà come la blockchain può cambiare la gestione dei pagamenti e tesorerie e come può accompagnare le imprese in percorsi di crescita sostenibili.

Le attività per il 2020 si concluderanno il 16 ottobre in un simposio di presentazione dei risultati, in concomitanza con il convegno annuale del CSCMP, sempre a Milano. In quella sede si discuterà l’agenda lavori per il 2021, in previsione del Convegno Europeo 2021 del CSCMP che si terrà a Milano.

Lascia un commento